Direttore Dott. Antonio G. Marino

L’Organizzazione e l’Accreditamento Istituzionale

Sede legale: Via Rimembranze, 36 – 89131 Gallina (Reggio Calabria)

Sede operativa: Via Asprea, snc – 89131 Gallina (Reggio Calabria)

Tel. 0965/682992    Cell.  327/1107372

Fax 0965/883087

Email: amministrazione@villasantagata.it

accettazione@villasantagata.it

 

Legale Rappresentante – Antonio Gregorio MARINO

Direttore Sanitario – Sandra ISGRÒ

Dirigente Medico Fisiatra – Alessandra SMORTO

Medico di Modulo – Domenico D’AGOSTINO

Coordinatrice/Assistente Sociale – Rachele MARINO

Assistente Sociale – Alessandra MAJOLO

Psicologo – Domenico FOTI, Fabiana GENTILE

Coordinatore Infermieristico – Carmela NESCI

Logopedista – Antonino TORTORA

 

Ufficio Amministrativo – Francesca LAGANA’

Accettazione – Francesca CARIDI

Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP)/Sistema Gestione Qualità Sicurezza – Gianluca PUTORTÌ

Responsabile Protezione Dati (DPO) – Rocco SGRÒ mail roccosgro@pec.it

Il Centro di Riabilitazione Il Mandorlo di Villa S. Agata eroga prestazioni sanitarie in convenzione con il Servizio Sanitario Regionale (Decreto del Presidente della Giunta Regionale n.1 del 05/01/2011).

L’accreditamento istituzionale si basa su standard internazionali di qualità e si sviluppa attraverso un programma di Miglioramento Continuo della Qualità (MCQ): il Centro ha pertanto adottato un Sistema Gestione Qualità, conforme alla norma ISO 9001 e certificato dal prestigioso ente RINA Services S.p.a.

Nell’ambito della propria attività istituzionale, Il Mandorlo di Villa S. Agata persegue i seguenti principi:

  • Miglioramento continuo della qualità e della performance delle prestazioni erogate;
  • Centralità del paziente e continuità delle cure;
  • Pianificazione e valutazione della performance ovvero analisi

dell’efficienza dell’organizzazione;

  • Sicurezza dei pazienti, dei visitatori e del personale attraverso l’adozione di

procedure e standard volti a ridurre al minimo il rischio clinico (Risk Management);

  • Evidenza scientifica di ogni protocollo adottato, secondo un approccio di tipo Evidence-Based Medicine (EBM).

Il Centro ha inoltre adottato un Modello Organizzativo per la prevenzione dei reati ai sensi del Decreto Legislativo n. 231 del 08 giugno 2001 (Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’articolo 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300) e un Codice Etico, documento che regola il complesso di diritti e responsabilità che l’azienda assume espressamente nei confronti di coloro con i quali interagisce nello svolgimento della propria attività.